The Circle (2017) di James Ponsoldt | Recensione

The Circle

1.5 Stars
Drammatico, Fantascienza, Thriller


RECENSIONE
di Alessandro Pin

Mae Holland è una giovane donna che ha la fortuna di lavorare presso la più potente azienda di telecomunicazioni del mondo: The Circle. Mae sembra un pesce fuor di rete in quel “regime social” iperattivo e alienante, ma scopre presto di possedere capacità e determinazione per portare l’azienda ai massimi livelli nell’intercomunicazione globale. Da subito collabora a stretto contatto col fondatore dell’azienda, Eamon Bailey, in una condizione sociale “trasparente” e senza alcun velo di privacy. Mae vive la giornata con gli occhi del mondo intero puntati su di lei, ma si rende conto che non è tutto limpido come sembra.

The Circle

L’idea di The Circle è attualissima, seppur già vista in serie televisive come Person of Interest e Black Mirror. Una società in cui la democrazia è il popolo… di internet, o meglio chi è interconnesso ai social; un mondo dove tutti conoscono tutti e il Grande Fratello, con tanti piccoli occhi, osserva ed esamina (non visto) la vita di ognuno. Alla narrazione manca una vera e propria colonna portante (incredibile, vista la mole del materiale originario). I personaggi soffrono la carenza di definizione. Emma Watson è sempre a suo agio in ruoli che strizzano l’occhio a giovani intellettuali, mentre l’espressività sorniona di Tom Hanks forse è troppo sopra le righe per credere che dietro al bonario volto si nasconda qualcos’altro. John Boyega e Karen Gillian affiancano la protagonista; sono i più convincenti, ma poi i loro personaggi escono di scena senza una precisa motivazione. Ellar Coltrane, Glenne Headly e Bill Paxton (qui nella sua ultima interpretazione) chiudono il cerchio, restringendolo, poiché posti troppo al centro della scena. La morale che il regista e produttore James Ponsoldt e lo sceneggiatore Dave Eggers (autore del romanzo omonimo del 2013) vogliono trasmettere, a persone sempre più “infettate” dal virus dei social, è la convinzione di una necessaria trasparenza sociale, soprattutto in ambito politico; tuttavia non si capisce dove vogliono andare a parare. Peccato, avrebbe potuto essere un film convincente ed efficace, invece si perde in acque troppo difficili da navigare. In quel mare perennemente in tempesta che è il mondo dei social.


TITOLO ORIGINALE
The Circle

PRODUZIONE
Anthony Bregman
Gary Goetzman
James Ponsoldt

REGIA
James Ponsoldt

SCENEGGIATURA
James Ponsoldt
Dave Eggers

SOGGETTO
Dave Eggers

CAST
Emma Watson (Mae Holland)
Ellar Coltrane (Mercer)
Glenne Headly (Bonnie Holland)
Bill Paxton (Vinnie Holland)
Karen Gillan (Annie Allerton)
Tom Hanks (Eamon Bailey)
Beck (Beck)
Nate Corddry (Dan)
Mamoudou Athie (Jared)
John Boyega (Ty Lafitte)
Julian von Nagel (Julian)
Amie McCarthy Winn (Marion)
Eve Gordon (Senatrice Williamson)
Patton Oswalt (Tom Stenton)
Smith Cho (Gina)
Amir Talai (Matt)
Poorna Jagannathan (Dottoressa Jessica Villalobos)

COLONNA SONORA
Danny Elfman

FOTOGRAFIA
Matthew Libatique

MONTAGGIO
Lisa Lassek
Franklin Peterson

SCENOGRAFIA
Gerald Sullivan
Rosemary Brandenburg
Sarah Sprawls

COSTUMI
Emma Potter


I commenti sono chiusi.